I 5 luoghi segreti delle Marche

Una regione ricca di luoghi iconici, ma anche di posti nascosti!
Ecco 5 luoghi segreti delle Marche da non perdere.

Siamo nelle Marche, regione meravigliosa dal punto di vista storico e culturale. Una regione che sa come accogliere un turista e che riesce a promuovere al meglio i suoi luoghi più iconici.

In questo articolo abbiamo però deciso di soffermarci a scoprire alcuni posti meno noti, ma molto scenografici!

5 luoghi segreti delle Marche

ELCITO

In provincia di Macerata si nasconde un piccolo borgo, immerso nelle foreste di faggeti.

Questo borgo è chiamato il piccolo Tibet delle Marche, proprio perché è situato su di uno sperone di roccia, a ben 820 metri d’altezza. 

Il borgo è costituito da una manciate di case, in cui vivono solamente pochi anziani ma tutte sono state finemente ristrutturate con una pietra bianchissima.
Questa pietra faceva parte di un antico castello medievale, che un tempo proteggeva l’abbazia di Santa Maria in Vallefucina.

Elcito è soprattutto un’oasi di pace, un piccolissimo borgo silenzioso dove riposarsi e riscoprire il silenzio.

Le stagioni migliori per visitarlo sono senza dubbio l’inverno, quando tutto è ricoperto di bianco; E l’autunno, quando le foreste sottostanti esplodono di colori.

BOLOGNOLA

A 1070 metri sul livello del mare, troviamo Bolognola, meta prediletta per chi ama la montagna.
Infatti, nel periodo invernale, questo luogo si riempie di visitatori che riempiono le sue bellissime piste da sci.

Quello che molti sottovalutano però è la bellezza di questo comune nei mesi più caldi dell’anno.

Elcito – Ph. @viaggiandoinfamiglia

Si vive una situazione poetica, con le sue strade che dolcemente risalgono le montagne e la brezza che man mano ci risolleva dalla calura estiva.
Per questo motivo, Bolognola è una meta perfetta per prendere una boccata d’aria fresca durante le vacanze estive.

TEMPIO VALADIER

All’interno della Gola della Rossa, nel comune di Genga, si nasconde una vera e propria meraviglia. 

Siamo all’interno di una delle pareti rocciose che circondano la vallata, in cui si è formata nel corso dei secoli una caverna.
Inizialmente questo luogo fu dimora di un oratorio, ma intorno al XIX secolo, fu costruita una struttura imponente, così bella da far contrasto con la natura circostante. 

Questa struttura fu commissionata da Papa Leone XII, il quale chiese al giovane architetto Valadier di costruire un tempio di pianta ottagonale, che potesse coprire quasi tutta la bocca della caverna.

Questo tempio rende il luogo unico nel suo genere e raggiungerlo è molto semplice!
Superate le famose grotte di Frasassi, si continua una salita per circa 1km ed ecco che si arriva di fronte a questa imponente meraviglia. Da non perdere!

Tempio del Valadier – Ph. @gamma_f


GOLA DEL FURLO

Molto conosciuta dai locals, molto meno dai turisti.
Siamo all’interno della Riserva Naturale Statale Gola del Furlo, un parco unico nel suo genere per rilevanza storica e naturale.

La profondissima gola del Furlo è stata scavata nei secoli dalla forza del fiume Candigliano, la cui portata oggi è stata diminuita mediante la costruzione di una diga.

Questo luogo racchiude un’atmosfera particolare, che occorre percepire con i propri occhi!

FORESTA DI CANFAITO

Vicino alla bellissima Elcito si trova una foresta di Faggi, che in autunno diventa uno dei luoghi più belli e spettacolari di tutta Italia. 

Siamo a 1000 metri ed è proprio in questa foresta che si trova l’albero più grande e antico di tutte le Marche. 500 anni di pura bellezza e meraviglia!

Noi non possiamo che consigliarti di visitare la foresta d’autunno, ma attenzione: meglio recarsi alla foresta la mattina presto o nei giorni infrasettimanali, sono molti infatti gli appassionati che vanno a fotografare questo luogo!

Questi erano solo 5 luoghi segreti delle Marche, tu ne conosci altri?

Taggaci nelle stories di Instagram su @yallersitalia e segui @yallersmarche, per scoprire quotidianamente le meraviglie di questa regione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Scopri l'Italia insieme a noi, unisciti alla nostra Community