Tramonto a Punta Giglio

Quando: 6 luglio 2019
Orario di ritrovo: 15.00
Luogo di ritrovo: ingresso del complesso forestale di Punta Giglio
Durata: dalle 15.00 alle 21:30
Limite partecipanti:  40 persone
Costo di partecipazione:  gratuito

Programma

15.00 ritrovo ingresso del complesso forestale di Punta Giglio
15.30 partenza verso il sentiero per Punta Giglio
17.00 sosta in spiaggia a Cala Bramassa;
19.30 arrivo a Punta Giglio e foto al tramonto;
21.30 termine evento. Per chi vorrà restare cena e passeggiata ad Alghero.

Info varie

Foto di Viviano Tedde

Punta Giglio è una magnifica oasi naturalistica appartenente al Parco Naturale Regionale di Porto
Conte, un vero e proprio paradiso: dalle vette più alte del promontorio il panorama è mozzafiato!
Il percorso di trekking leggero naturalistico, si snoda attraverso un sentiero sterrato sotto l’ombra dei pini, dove il mare appare tra scogli e calette nascoste. A metà percorso si può sostare nella bellissima Cala Bramassa, ideale per godersi un bagno ristoratore.

Lungo il percorso si possono trovare interessanti testimonianze di archeologia militare: fortini, punti di avvistamento e una grande caserma abbandonata, davvero affascinante per gli amanti dell’urbex.
La sorpresa più grande di Punta Giglio si trova una volta giunti sul suo punto più alto: un panorama che varrà tutta la fatica  della camminata. Qui la falesia a strapiombo sul mare appare in tutta la sua bellezza. Il tramonto è l’orario ideale per godersi a pieno il panorama!

Foto di Simone Carpentiero

Hashtag e Tag

L’evento sarà raccontato con stories e post da tutti i partecipanti, sia su Facebook che su Instagram, utilizzando l’hashtag: #PuntagiglioOpenday e taggando le pagine @yallerssardegna @yallersitalia

Gli scatti più belli verranno utilizzati per creare un multipost dedicato all’evento su @yallerssardegna e sul gruppo Facebook Yallers Sardegna. 

Riferimenti

Persona di riferimento: Elena Murgia – Costantino Pace
Email di riferimento: sardegna@yallers.com
Chat Telegram: Yallers Sardegna

Note

Foto di Simone Carpentiero

Si consiglia abbigliamento comodo, costume da bagno (per chi volesse fare il bagno), acqua e merenda al sacco. Raggiungere Punta Giglio è semplicissimo: bisogna prendere la strada per Porto Conte, direzione Maristella, e alla rotatoria imboccare la seconda uscita a sinistra. Ad accogliervi troverete un ampio parcheggio dove poter lasciare l’auto.

L’evento è aperto a tutti. I soci avranno priorità di prenotazione.

Qui un assaggio dell'escursione

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

In canoa sotto la Sella del Diavolo

Quando: 29 giugno 2019
Orario di ritrovo: 08.30
Luogo di ritrovo: prima fermata Stabilimento Golfo 1 Poetto
Durata: dalle 09.00 alle 15.00
Limite partecipanti:  25 persone
Costo di partecipazione:  13 euro soci, 16 euro non soci comprende: un noleggio in canoa ( doppia o singola ) giubbino salvataggio e pagaia

Programma

08.30 ritrovo prima fermata Stabilimento Golfo 1 Poetto
09.00 partenza dal Golfo in canoa, per 3 ore di tour con guida ed istruttore esperto)
12.30 fine attività e restituzione delle canoe
13.00 pranzo al sacco o in alternativa al chiosco “La Sella del Diavolo”
15.00 termine evento o per chi vuole rimanere relax in spiaggia.

Info varie

Sotto le falesie di Calamosca, accessibili solo dal mare, c’è la possibilità di fare un’esperienza davvero fantastica: un bel giro in canoa godendosi un luogo unico a pelo d’acqua, presso uno dei simboli di Cagliari.

La Sella del Diavolo è un promontorio che si affaccia sul Golfo degli Angeli, a sud di Cagliari tra le spiagge del Poetto e Calamosca. Luogo del primo evento Yallers in terra Sarda, questa volta verrà esplorato da una nuova prospettiva

Il giro in canoa parte dal Poetto, la famosissima spiaggia di Cagliari, e prosegue verso le coste frastagliate del promontorio della famosissima Sella. Superati i due caratteristici faraglioni, numerose sono le grotte e le isolate calette dalle acque limpide, dove fermarsi a fare il bagno e scoprirete il fascino di una natura incontaminata a un passo dalla città: le Grotte dei Colombi, Cala fighera e la baia di Cala Mosca.

Foto di Marialuisa Ciccu

Foto di Marialuisa Ciccu

Hashtag e Tag

L’evento sarà raccontato con stories e post da tutti i partecipanti, sia su Facebook che su Instagram, utilizzando l’hashtag: #selladeldiavoloexperience e taggando le pagine @yallerssardegna @yallersitalia

I migliori scatti saranno pubblicati sul profilo Instagram @yallerssardegna e sul gruppo Facebook Yallers Sardegna.

Riferimenti

Persone di riferimento: Bonaria Putzu, Elena Murgia
Email di riferimento: sardegna@yallers.com
Chat Telegram: Yallers Sardegna

Note

L’ESCURSIONE E’ ADATTA A TUTTI, ANCHE AI PRINCIPIANTI.

Attrezzatura consigliata: scarpette da scoglio, cappellino, crema protezione solare e una bottiglietta d’acqua.

Possibilità di prenotare un ombrellone e due lettini, al prezzo di € 18,00
Un ombrellone + un lettino €

NB: In base alle condizioni climatiche l’escursione potrebbe essere rinviata a nuova data.

L’evento è aperto a tutti. I soci avranno priorità di prenotazione.

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

 

Alla scoperta di Finalborgo, uno dei borghi liguri più belli

Quando: 16 giugno 2019
Orario di ritrovo: 14.45
Luogo di ritrovo: P.zza Garibaldi a Finalborgo
Durata: dalle 14.45 alle 18:30
Limite partecipanti:  illimitato
Costo di partecipazione:  gratuito

Programma

14.45  Ritrovo presso  P.zza Garibaldi a Finalborgo

15.00  Visita del borgo lungo i suoi vicoli, alla ricerca degli scorci più belli.

Passeggiata verso Castel San Giovanni e Castel Govone e Torre dei Diamanti.
18.30 Rientro a Finalborgo ,ultima passeggiata. Aperitivo di saluto (per chi vorrà trattenersi)

Foto di Alberto Cairoli

Info varie
Finalborgo, uno dei “borghi più Belli d’Italia”, è un gioiello a pochi passi dal mare che incanta grazie all’atmosfera d’altri tempi. Il nome deriva da Burgum Finarii, terra di confine ai tempi dei Romani. Chiuso tra mura medievali ancora ben conservate, intervallate da torri semicircolari  e interrotte solo in corrispondenza delle porte, la bellezza di questo borgo vi stupirà. Poco distante troveremo Castel San Giovanni, antica fortificazione militare costruita dagli spagnoli nel 1600 dalle cui terrazze godremo di un bellissimo panorama su Finalborgo e Finale Ligure.
Proseguiremo la passeggiata verso Castel Govone dove si trova la famosissima Torre del Diamante, a forma di carena di nave e coperta da uno splendido bugnato, le cui pietre sfaccettate son a forma di diamante.
L’evento, in collaborazione con Borghi Italiani è aperto a tutti.
Hashtag e Tag dell’evento
La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti, utilizzando #FinalborgoOpenday e taggando i profili @yallersliguria e @yallersitalia. 
Gli scatti più belli verranno utilizzati per creare un multipost dedicato all’evento su @yallersliguria.

Foto di Davide Ferrigno

Riferimenti

Persona di riferimento: Olivia Venturi tel. 3286772591
Email di riferimento: liguria@yallers.com
Chat Telegram Yallersliguria

Note

L’evento è aperto a tutti. I Soci Yallers avranno priorità nella prenotazione dei posti.

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Alla scoperta di Fluminimaggiore con Yallers

Quando: 25 Maggio 2019
Orario di ritrovo: 09.30
Luogo di ritrovo: Tempio di Antas – clicca qui
Durata: dalle 09.30 alle 19.00
Limite partecipanti:  40 persone
Costo di partecipazione 5 euro soci | 10 euro non soci

Programma

09.30 ritrovo area parcheggio del Tempio di Antas;
10.00 Inizio visita guidata del Tempio;
11.30 Visita guidata all’antica Miniera de Su Zurfuru;
13.00 Aperitivo di benvenuto c/o Flumini Maggiore, Mulino Licheri;
13.30 Pausa pranzo e visita ai laboratori e agli stand della manifestazione Flumini in Fiore;
15.00 Visita guidata al Museo Antico Mulino” ad Acqua Licheri;
16.30 Visita libera alla manifestazione  “Flumini in Fiore” e laboratorio del pane;
19.00 Aspettando il tramonto alla spiaggia di Portixeddu per qualche scatto insieme .

Info varie

Nel cuore del Sud Sardegna, in una delle zone più selvagge dell’isola, si estende il territorio di Fluminimaggiore.

Il bel borgo è immerso nella natura dell’Iglesiente, il cui territorio è pieno di bellezze naturali e archeologiche. Una fra tante il Tempio di Antas, accanto al quale scorre l’omonimo fiume. Nato come santuario nuragico, il tempio punico-romano, restaurato e ricostruito negli anni Sessanta, risale al III secolo d.C.. e determina l’unicità della valle di Antas. 

Altro luogo da non perdere, meta della nostra visita, è l’antica Miniera de Su Zurfuru. Il villaggio minerario consiste in fabbricati adibiti a uffici e abitazioni e una laveria con impianti di flottazione, forgia e cabina elettrica. Insomma una vera e propria immersione nella cultura mineraria sarda, storicamente molto importante nella zona.

Ultimo, ma non per importanza, il Museo Etnografico del paese. Il museo è in realtà un antico mulino ad acqua del Settecento conosciuto con il nome di Mulino Licheri; si potrebbe definire la casa dei ricordi dei fluminesi. La sua originale costruzione risale ad alcuni decenni dopo la fondazione dell’attuale centro abitato, avvenuta nel 1704, a seguito della stipula di un atto di vassallaggio.

Visiteremo il territorio di Fluminimaggiore con le sue bellezze in occasione della manifestazione “Flumini in Fiore”, che anche quest’anno ravviverà la zona con tante iniziative, laboratori e col focus sulle tradizioni sarde e fluminesi.

 

Hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti, sia su Facebook che su Instagram, utilizzando l’hashtag: #FluminimaggioreExperience, #yallerssardegna e #yallersitalia.
Non dimenticate poi di taggare le pagine @yallerssardegna @yallers.life e @yallersitalia.

I tre scatti più belli e significativi, che saranno pubblicati su Instagram e Facebook entro il 16 giugno, verranno repostati sulla pagina Instagram @yallerssardegna.

Si ringrazia di cuore Visit Fluminimaggiore con cui abbiamo organizzato questo evento. Vi aspettiamo!

Riferimenti

Elena Murgia| Email: elena.murgia@yallers.com;

Email di riferimento: sardegna@yallers.com

Note

L’evento è aperto a tutti. I soci avranno priorità sull’ordine di prenotazione.

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Yallers vi porta alle pendici del Monte Grosso

Quando: 11 maggio 2019
Orario di ritrovo: 10.30
Luogo di ritrovo: Piazza Bovani (Varazze)
Durata: dalle 10.30 alle 17.00
Limite partecipanti:  senza limite
Costo di partecipazione:  evento gratuito

Programma

10.30 ritrovo presso Piazza Bovani (Varazze);
11.00 inizio della passeggiata sul lungomare, in direzione del Santuario di Nostra Signora della Guardia;
13.30 pausa pranzo al sacco presso il piazzale panoramico;
14.30 relax e foto panoramiche;
16.00 ritorno al punto di partenza, giro nel paese di Varazze e saluti.

Info varie

Foto di Arianna Pasino

Il Santuario di Nostra Signora della Guardia è un edificio religioso sito sul Monte Grosso, in prossimità della frazione di Casanova, a Varazze in provincia di Savona. Il piccolo santuario sorge a circa 405 mentri s.l.m e gode di una vista mozzafiato! Il complesso di edifici è formato da una chiesa dotata di campanile, un’unità abitativa unita al presbiterio e una piccola cappella votiva costruita nel 1925.  L’edificio religioso principale, risalente al 1864, è costituito da un’unica navata con volta a botte a sesto ribassato e presbiterio quadrato.  La chiesa fu voluta da marchesi Fabio Ivrea e Maria Teresa d’Agliano, quale sepolcro di famiglia. Dal sagrato ammireremo un panorama che comprende non solo Varazze ma gran parte dell’arco ligure.

Da qui si dipartono diversi sentieri escursionistici di un certo interesse naturalistico. Per raggiungere il santuario da Varazze usufriremo di una mulattiera privata ad esclusivo passaggio pedonale lunga 3 km, che si snoda tra i pinastri.

Foto di Eleonora Pesce

Hashtag e Tag dell’evento
La giornata sarà raccontata attraverso stories e post da tutti i partecipanti, utilizzando l’hashtag #montegrossoopenday e taggando i profili @yallersliguria @yallersitalia.
Gli scatti più belli verranno utilizzati per creare un multipost dedicato all’evento su @yallersliguria.
Riferimenti
Persona di riferimento: Olivia Venturi tel. 3286772591
Email di riferimento: liguria@yallers.com
Chat Telegram: YallersLiguria

Note

L’evento è aperto a tutti. I soci Yallers avranno la precedenza sulle iscrizioni.

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Una giornata alla scoperta di Vulci e del suo Parco Archeologico

Quando: 6 luglio 2019
Orario di ritrovo: 09.30
Luogo di ritrovo: Parco di Vulci
Durata: dalle 09.30 alle 18:00
Limite partecipanti:  30 persone
Costo di partecipazione:  5€ soci, 10€ non soci 

Programma

09.30 ritrovo di fronte al Parco Naturalistico Archeologico di Vulci;
10.00 inizio della passeggiata guidata;
12.30 arrivo al laghetto del Pellicone;
13.00 Pausa pranzo al sacco;
15.00 visita e foto al Ponte della Badia;
16.30 visita al Castello e al Museo Archeologico della Badia e termine evento;
19.30 per i più temerari ritrovo alla Riserva naturale delle Saline di Tarquinia per goderci il tramonto e fare qualche foto.

Info varie

Foto di Antonio Rotundo

Il Parco Naturalistico Archeologico di Vulci si estende su una superficie di 900 ettari, tra i comuni di Montalto di Castro e Canino, nel cuore della Maremma Laziale. Qui si può passeggiare nella natura incontaminata: tra canyon scavati nelle rocce di origine vulcanica dal fiume Fiora che dopo una piccola cascata si allarga nel laghetto del Pellicone, nella fitta macchia mediterranea e tra piccole valli in cui si possono incontrare vacche maremmane e cavalli bradi. Ma soprattutto si possono incontrare i resti dell’antica città etrusco-romana di Vulci risalente al IV secolo a.C.

Andremo alla scoperta del bellissimo Parco di Vulci, accompagnati da una guida esperta del luogo, che ci farà immergere tra storia e natura nel Parco. Il pranzo sarà al sacco tutti assieme: nell’area che circonda il lago si trova anche una grande radura dove rilassarsi nel verde e fare pic nic.

Foto di Elena Murgia

Il Castello della Badia che  ospita il Museo Archeologico è una struttura del IX secolo, quando sul sito sorgeva l’abbazia benedettina fortificata di San Mamiliano. Successivamente il castello fu oggetto di contese fino al 1430, anno in cui fu assegnato ai Farnese. Con la caduta del Ducato di Castro, il castello venne reintegrato nei possedimenti della Camera Apostolica e funzionò come sede della dogana pontificia col Granducato di Toscana. Negli anni ‘60 del secolo scorso venne acquisito dallo Stato per ospitare il Museo Archeologico di Vulci che visiteremo, subito dopo un passaggio sullo scenografico ponte della Badia.

Hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti su Facebook e Instagram, utilizzando come hashtag:  #vulciexperience. Non dimenticate di taggare le pagine @yallerslazio e @yallersitalia.
I tre scatti più belli e significativi, che saranno pubblicati su Instagram e Facebook entro il 20 maggio, verranno repostati sulla pagina Instagram e sul gruppo Facebook @yallerslazio.

Riferimenti

Persone di riferimento: Elena Murgia, Jessica Costantini 
Email di riferimento: lazio@yallers.com
Grazie per la foto Copertina a Antonio Rotundo

Note

L’evento è aperto a tutti. I soci Yallers avranno la precedenza sulle iscrizioni.

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Yallers Sardegna vi porta a Castelsardo

Quando: 14 aprile 2019
Orario di ritrovo: 9.30
Luogo di ritrovo: Porticciolo di Castelsardo
Durata: dalle 10.00 alle 18.00
Costo di partecipazione:  gratuito

Programma

9.30 ritrovo presso  porticciolo di Castelsardo;
10.00 inizio passeggiata lungo le strade del borgo;
12.00 visita guidata al Castello
13.00 pausa pranzo al Parco (Manganella)
14.30 Visita alla Cattedrale e foto
16.00 Alla scoperta della roccia dell’Elefante
17.00 Foto e saluti dal punto panoramico di Baia Ostina

Info varie

Castelsardo è indubbiamente uno dei borghi più belli del nord Sardegna. Adagiato su un promontorio che si affaccia proprio al centro del Golfo dell’Asinara, grazie a questa posizione oltre ad essere esposto ai venti, gode di un panorama unico spaziando su tutte le coste del golfo, comprese quelle della Corsica. Le sue bellezze naturalistiche, le splendide insenature, i prodotti tipici, l’artigianato, le tradizioni ed il caratteristico porto ne fanno una delle località turistiche più suggestive dell’isola.

Foto di Cristian Deriu

Nel XII secolo la famiglia genovese dei Doria giunge in questo territorio fortificandolo e dando origine al borgo di Castelgenovese, che con gli Aragonesi diviene Città Regia col nome di Castellaragonese e si dota della sua cattedrale. Passato ai Savoia, assume l’odierna denominazione di Castelsardo.

Le tradizioni del borgo sono molto particolari: cestini con lavorazioni tipiche e uniche, reti da pesca sapientemente lavorate…ci immergeremo nella Castelsardo più autentica!

Foto di Andrea Cambule

In collaborazione con il progetto Borghi Italiani andremo alla scoperta di uno dei borghi più belli della Sardegna. Le tradizioni e la cultura del borgo saranno al centro di questa visita, con tante sorprese per conoscere a tuttotondo il paese.

Hashtag e Tag dell’evento

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti, utilizzando #CastelsardOpenday e taggando i profili @yallerssardegna , @borghi.italiani e @yallersitalia. Gli scatti più belli verranno utilizzati per creare un multipost dedicato all’evento su @yallerssardegna.

Riferimenti

Persona di riferimento: Elena Murgia tel. 349 8921641
Email di riferimento: sardegna@yallers.com
Chat Telegram: Yallers Sardegna

 

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Oria Experience: un pomeriggio a spasso nel tempo.

Quando: 24 Marzo 2019
Orario di ritrovo: 15.00
Luogo di ritrovo: piazza Donnolo
Durata: dalle 15.00 alle 19.00
Limite partecipanti:  25 persone
Costo di partecipazione:  gratuito, riservato ai Soci

Programma

15.00 ritrovo presso piazza Donnolo, accoglienza dalle guide della Pro Loco che per l’occasione indosseranno gli abiti storici medievali;
15.30 inizio passeggiata fotografica, con visita del centro storico e delle principali chiese. Il percorso sarà animato dalla presenza di figuranti a tema medievale, a cura della Compagnia d’Arme Milites Friderici II.
17.30  visita presso il Museo Archeologico di Oria e dei Messapi ospitato nei rinnovati spazi di Palazzo Martini;
18.15 arrivo in piazza Manfredi con aperitivo gentilmente offerto da Caffè Manfredi e Associazione turistica Pro Loco di Oria;

Info varie

I vicoli di Oria - Ph Massimiliano Ricci

I vicoli di Oria – Ph Massimiliano Ricci

Oria è uno dei comuni più a nord del Salento, posto al confine tra le Murge brindisine e il Tavoliere di Lecce in Puglia. Le vie tortuose dell’affascinante cittadina sono ricche di miti e leggende associate in primis al Castello, dalla forma di un triangolo isoscele, voluto da Federico II di Svevia e alla cripta della cattedrale, in cui sono presenti antiche mummie di confratelli di epoche passate.

Oria è conosciuta per il Torneo dei Rioni che si svolge ogni anno nel secondo fine settimana di agosto durante il quale atleti e cavalieri appartenenti ai quattro rioni della città si sfidano in prove di stampo medievale. Tra leggende, manifestazioni e palazzi storici, Oria sembra veramente un borgo sospeso nel tempo!

Oria, piazza Manfredi - Ph Massimiliano Ricci

Oria, piazza Manfredi – Ph Massimiliano Ricci

Contest

L’evento Patrocinato dal Comune di Oria sarà oggetto di un contest fotografico: caricate gli scatti più belli della giornata sul vostro profilo Instagram o Facebook entro il 31 marzo 2019 con l’hashtag #oriaexperince e taggando @yallerspuglia. I migliori tre scatti verranno repostati sulla pagina @yallerspuglia e @yallersitalia.

Riferimenti

Persona di riferimento: Daniela Mele e Massimiliano Ricci tel. 3295635811
Email di riferimento: puglia@yallers.com
Chat Telegram: Yallers Puglia

Note

L’evento è riservato ai soli soci; effettuando la prenotazione dal sito per n.2 posti quindi per mogli/fidanzate/amici, la priorità verrà comunque data prima ai soci; se ci saranno posti liberi saranno poi confermate le prenotazioni per gli accompagnatori non soci.

Per acquistare il biglietto Soci, occorre essere regolarmente iscritti alla nostra associazione e utilizzare le credenziali di accesso allo Shop: mail personale con cui ci si è registrati all’associazione e password.

Evento in collaborazione con:

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Una giornata a Fonni con Yallers!

Quando:  23 Febbraio 2019
Orario di ritrovo: 10.00 (possibilità di prendere il pullman da Cagliari e Oristano)
Luogo di ritrovo: Entrata Parco Donnortei, Fonni
Durata: dalle 10 alle 18
Limite partecipanti:  70 persone
Costo di partecipazione:  26,00 € per soci / 35,00€ per non soci

Costo di partecipazione con pullman da Cagliari/Oristano:  43,00 € per soci / 55,00€ per non soci

Programma

Per chi viene in pullman da Cagliari / Oristano:
06.30 partenza da Cagliari – 07.30 fermata e ripartenza da Oristano

10.00 ritrovo presso l’ingresso del Parco Donnortei;
10.30 partenza escursione nel parco;
13.30  pranzo nell’Agriturismo del Parco;
15.00 giro e foto nel paesino di Fonni;
16.00 visita al Museo della cultura pastorale di Fonni;

Fonni Ph Giacomo Manca

Fonni Ph Giacomo Manca

Info varie

Il parco naturalistico di Donnortei è una struttura nata alla fine degli anni novanta, in collaborazione con l’oasi del WWF di Monte Arcosu. Si estende dalle falde del Monte Spada, quota 1200 metri s.l.m., fino alla gigantesca valle di Aratu quota 700m circa, dove, il silenzio viene spezzato dal frastuono dell’omonimo fiume che la attraversa. Con i suoi paesaggi rocciosi, la sua vegetazione straordinaria, le rare specie di animali, il Parco Donnortei è una struttura particolarmente adatta a un turismo rivolto alle persone che amano l’aria aperta, ma anche a coloro che vorrebbero passare una giornata all’insegna della natura e della buona cucina barbaricina. Visiteremo il parco insieme, con una escursione guidata da una guida specializzata del parco. Seguirà il pranzo in agriturismo interno al parco, con prodotti a kilometro zero in grandi quantità.

Post pranzo (che siamo certi non deluderà), andremo a visitare il piccolo borgo di Fonni, coi suoi vicoli caratteristici. Non tralasceremo il Museo della cultura pastorale del paese che rappresenta un importante luogo per conoscere usi, costumi e storia di Fonni. Non perdete questa giornata all’insegna del divertimento nella natura nella cultura. Yallers GO! 🙂

IMPORTANTE: La possibilità di venire da Cagliari e Oristano con il pullman ad un prezzo convenzionato agevolerà chi per mancanza di catene auto o gomme termiche non riesce a raggiungere il parco e soprattutto sarà utile per vivere la gita insieme!

Contest, hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti, utilizzando l’hashtag #fonniexperience e taggando le pagine @yallerssardegna e @yallersitalia. Gli scatti più belli verranno utilizzati per creare un multipost dedicato all’evento su @yallerssardegna

Riferimenti

Persona di riferimento: Elena Murgia | elena.murgia@yallers.com
Email di riferimento: sardegna@yallers.com

Note

Si ringrazia Laura Mele per la foto di Copertina, Annamaria Pirellas per la foto dal parco e Giacomo Manca per la foto da Fonni.

Per acquistare il biglietto Soci, occorre essere regolarmente iscritti alla nostra associazione e utilizzare le credenziali di accesso allo Shop: mail personale con cui ci si è registrati all’associazione e password.

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Bari Open Day

Quando: 27 gennaio 2019
Orario di ritrovo: 9.00
Luogo di ritrovo: Bar della spiaggia cittadina Pane e Pomodoro
Durata: dalle 9.00 alle 13.00
Limite partecipanti: 50 persone
Costo di partecipazione:  gratuito

Programma

08.45 ritrovo presso il bar della spiaggia Pane e Pomodoro;
09.00 partenza in direzione centro;
10.00 passeggiata fino a “nderlalanz”;
10.30 giro sulla muraglia;
13.00 rientro al parcheggio.

Info varie

Yallers è stare insieme, fare foto ma soprattutto muoversi e andare in giro. Tutte attività che migliorano l’umore e la salute. Soprattutto l’esercizio fisico é considerato una cura essenziale per prevenire l’insorgere di alcune malattie, come il diabete. Per questo Yallers sostiene l’iniziativa della Onlus Diabete Ricerca, operativa a livello nazionale dal 1999, che ha lanciato un contest per promuovere l’attività fisica e sostenere la ricerca scientifica sul diabete.
Yallers invita tutta la sua community presente sui social a partecipare al contest: CLICCA QUI. In palio un’attrezzatura fotografica professionale Sony offerta da @sabatinifotografia.

Abbiamo colto l’occasione per incontrarci e scattare foto in un luogo simbolo del movimento barese, il lungomare. Qui passeggeremo per immortalare gli sportivi baresi, sullo sfondo del lungomare monumentale più lungo d’Europa. Ci fermeremo per una sosta nel caratteristico mercato del pesce, adiacente allo storico porticciolo “nderralalanz”, dove i pescatori vendono il pesce fresco in un clima di festa e convivialità. Il giro si allargherà sulla muraglia di Bari per immortalare la città da una prospettiva diversa. Per chi vorrà, prima di salutarci, ci fermeremo per un aperitivo o un caffè da Martinucci in piazza Mercantile, per poi tornare al punto di ritrovo intorno alle 13:00.

Hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti su Facebook e Instagram, utilizzando come hashtag: #MoveandTheCity . Non dimenticate di taggare le pagine @diabetericerca e @yallerspuglia.
I tre scatti più belli e significativi, che saranno pubblicati su Instagram e Facebook entro il 3 febbraio, verranno repostati sulla pagina Instagram e sul gruppo Facebook @yallerspuglia.

Riferimenti

Persona di riferimento: daniela.mele@yallers.com
Email di riferimento: puglia@yallers.com
Foto Copertina di Rosy Ignomiriello

Note

Per partecipare al contest #moveandthecity consultate il regolamento sulla pagina Instagram @diabetericerca.

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi