I 5 luoghi segreti del Piemonte

Stai pensando di visitare il Piemonte?
Ecco 5 luoghi segreti del Piemonte da non perdere.

Il Piemonte è conosciuto soprattutto per il suo meraviglioso capoluogo, Torino, e i famosi vigneti nelle langhe: paesaggi fiabeschi che lasciano senza fiato, riconosciuti nel 2014 patrimonio UNESCO.

Questa regione è inoltre patria di moltissimi esempi di architettura eccelsa e di bellissime e imponenti catene montuose al confine con la Valle d’Aosta e la Francia.

Come carpire quindi l’essenza di questa regione, senza però toccare i suoi simboli più conosciuti e importanti? 

Oggi cercheremo di farlo con una lista di 5 posti meno conosciuti, ma ricchi di fascino.

5 luoghi segreti del Piemonte

LAGO DI VIVERONE

Il lago di Viverone si stende tra Ivrea e Vercelli ed è incorniciato dalle meravigliose montagne Valdostane.

Possiamo dire che questo lago, purtroppo, è in “letargo”. Infatti, dopo anni di florido turismo, è stato abbandonato e in parte dimenticato.

Oggi questa zona sta riprendendo sempre più vita, grazie alle numerose aziende vinicole che, in queste colline moreniche, hanno trovato un buon territorio, per la produzione del famoso Nebbiolo.

Queste aziende si sono coalizzate per riuscire a migliorare la zona, sia dal punto di vista paesaggistico che strutturale.
Il loro operato punta a rimettere in sesto le strutture presenti nel territorio, per dar vita a eventi sul lago ed eventi in vigna.

Il nostro consiglio è quello di visitare questa’area piemontese, soprattutto se sei in cerca di un posto tranquillo e rilassante. Godrai la quiete del lago, degustando un ottimo vino.

CASTELLO DUCALE DI AGLIE’

Guarda l’immagine di questo castello, cosa ti venire in mente?

Sì, esatto. Qui hanno girato la famosa telenovela “Elisa di Rivombrosa”.

Il castello non è celebre solo per questo motivo, possiede infatti una storia antichissima!

Castello Ducale di Agliè – Ph. @manuela.hev

La sua costruzione risale al dodicesimo secolo. Fu poi acquistato e venduto ripetutamente, tra conti e signori, fino ad arrivare ad ospitare la famiglia Savoia, come dimora estiva.

Proprio questo susseguirsi di coinquilini illustri, ha donato al castello una struttura sempre più complessa e con stili eterogenei, che oggi regalano al luogo una bellezza armoniosa.

Altri vanti di questa dimora storica sono la perfetta conservazione dei suoi antichi mobili e il vastissimo parco, perfetto per una passeggiata. Ma occhio, nei pomeriggi estivi il parco si riempie di zanzare assetate!

OSTANA

In provincia di Cuneo si trovano le bellissime borgate di Ostana.

Ostana è un piccolissimo borgo, con soli 83 abitanti.
Una delle sue caratteristiche principali è quella di essere un borgo sparso, costituito da quattro borgate.

Per fare tutto il percorso e scoprirle tutte e quattro ci possono volere anche ore.

Ecco il percorso che noi consigliamo: inizia la vista dalla borgata La Villo, qui troverai i palazzi più importanti del borgo (come il municipio).
Successivamente, immettiti sulla strada comunale, per arrivare a Champanho, borgata circondata da una ricca vegetazione.
Infine, superate le case di Marquet, raggiungi la suggestiva borgata di Miribrat.

Proprio in quest’ultima borgata risiede l’autentica bellezza del borgo. Ti troverai dinnanzi a una scena poetica: le case sono addossate l’una all’altra, i pascoli sono sospesi su altissimi valloni e la vista sulle montagne è da togliere il fiato.

Val d’Ossola – Ph. @paolosartophoto

VAL D’OSSOLA

Siamo in una zona davvero poco frequentata dai turisti, incontaminata e quasi selvaggia; considerata una delle più belle regioni alpine d’Europa.

La Val d’Ossola si trova appena sopra Domodossola. Qui l’industria trainante sono i pascoli in quota, dove si producono formaggi e salumi d’eccellenza.

Questa valle è attraversata in tutta la sua lunghezza dal fiume Toce e al suo interno si sviluppano ben quattro parchi nazionali.

Siamo quindi nel posto perfetto per gli amanti della montagna e della natura!

Visitala appena ti capita, è uno di quei luoghi in grado di regalare emozioni in ogni stagione.

SANTUARIO DI SAN BESSO

Per ultimo ma non meno importante, saliamo a 2019 m, alla testata della valle di Campiglia Soana. 

Qui si trova il 5° luogo segreto: un antico santuario, ricco di miti risalenti all’epoca paleocristiana.

La particolarità di questo santuario è quella di essere completamente coperto da un immenso masso, che non è altro che la cima del monte Fautenio, alto 60 metri e largo 40.

Il santuario è raggiungibile con un trekking di circa due ore dalla località di Campiglia Soana.

Giunti al monte è possibile apprezzare questa gemma nascosta in un bellissimo anfiteatro di montagne.

Foto copertina di @davidegiacobbefoto

Questi erano solo 5 luoghi segreti del Piemonte, tu ne conosci altri?

Taggaci nelle stories di Instagram su @yallersitalia e segui @yallerspiemonte, per scoprire quotidianamente le meraviglie di questa regione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Lascia un commento

Scopri l'Italia insieme a noi, unisciti alla nostra Community