Desenzano del Garda | Leonardo Patanè

Trenord Experience: tramonto sul Lago di Garda

Quando:  27 luglio 2019
Orario e Luogo di ritrovo: 15.00, Stazione Milano Centrale | 16.50, Stazione Desenzano
Durata: dalle 15.25 alle 23:35
Limite partecipanti:  30 persone
Costo di partecipazione:  GRATUITO

Programma

15.00 ritrovo davanti a Bistrot Milano Centrale della stazione ferroviaria di Milano Centrale, per chi verrà con Trenord;
15.25 partenza treno Trenord Milano Centrale – Desenzano;
17.00 ritrovo a Desenzano del Garda, davanti all’entrata della stazione ferroviaria: CLICCA QUI;
17.30 partenza alla scoperta del comune di Desenzano;
20.00 foto al tramonto lungo il lago di Garda;
21.30 rientro verso la Stazione di Desenzano;
22.09 partenza treno Trenord Desenzano-Milano Centrale, arrivo previsto alle 23.35.

Info varie

Desenzano del Garda | Leonardo Patanè

Desenzano del Garda | Leonardo Patanè

Eccoci giunti a una nuova tappa di #TrenordExperience! E visto il caldo opprimente torniamo al lago.
Questa volta la destinazione sarà Desenzano del Garda, Comune posto lungo il lago di Garda e situato nella parte sud-orientale della provincia di Brescia.

Desenzano è una tipica località da sogno, in perfetto equilibrio tra relax e svago, natura e cultura. Offre tanti spunti fotografici e numerose attività: dalle passeggiate sul lungolago e sulle lunghe spiagge sassose, allo shopping per le vie del centro storico unito alla vita notturna ricca di locali moderni diversi l’uno dall’altro.

Desenzano del Garda | Leonardo Patanè

Desenzano del Garda | Leonardo Patanè

Hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti su Facebook e Instagram utilizzando l’hashtag #TrenordExperience, #yallerslombardia, #scattiinviaggio, #desenzanoexperience e taggando le pagine @yallerslombardia  @trenord_discoverytrain  @yallersitalia.

Riferimenti

Persone di riferimento: Martina Granatiere
Email di riferimento: lombardia@yallers.com

Note

I primi 10 iscritti, che si prenoteranno entro il 5 luglio, avranno la possibilità di partire da Milano viaggiando gratuitamente con Trenord per raggiungere Desenzano del Garda, con il treno in partenza da Milano Centrale alle 15.25 e con il rientro alle 22.09 dalla stazione di Desenzano. Il viaggio sarà offerto ai partecipanti da Yallers.

Evento in collaborazione con Trenord srl

L’evento è aperto a tutti. I Soci avranno priorità di iscrizione.

Non sei ancora iscritto alla nostra Associazione? DIVENTA YALLERS

Michele Rossetti

Nel cuore del Parco dell’Adamello: escursione gratuita al Lago Aviolo

Quando: 14 luglio 2019
Orario di ritrovo: 10.00
Luogo di ritrovo: Rifugio della Cascata, Parco dell’Adamello
Durata: dalle 10.30 alle 18:30
Limite partecipanti:  30 persone
Costo di partecipazione:  GRATUITO, aperto a tutti

Programma

10.00 ritrovo vicino al Rifugio della Cascata (al termine della strada che da Vezza d’Oglio entra nel Parco): CLICCA QUI;
10.30 inizio dell’escursione, seguendo il sentiero CAI 21 di tipo escursionistico, fino ad arrivare al lago Aviolo;
13.00 pausa pranzo al sacco;
16.30 rientro previsto al punto di partenza.

Info varie

Parco Adamello | Ph Riccardo Meloni

Parco Adamello | Ph Riccardo Meloni

Il Lago Aviolo è situato a 1930mt s.l.m., si tratta di un bacino lacustre semi-artificiale, in quanto chiuso a valle da una piccola diga. Situato all’interno del Parco dell’Adamello, per arrivarci occorre raggiungere i pressi del rifugio Sandro Occhi all’Aviolo, che dista circa 100 metri dal lago.

La caratteristica di questo bacino sono le sue acque cristalline e i riflessi che da essa si generano. Sulla superficie del lago si specchiano perfettamente la parete nord del Monte Baitone e il versante est del Monte Aviolo, creando un’atmosfera unica nel suo genere.

Tutta la passeggiata per raggiungere il lago presenta scorci unici da ammirare, ricchi della caratteristica vegetazione delle zone umide alpine. Una escursione abbastanza semplice ma di 400 m di dislivello che è una vera e propria immersione nella natura, in grado di far rigenerare il corpo e lo spirito. Niente di più appagante per fuggire dal caldo e dalla città.

Lago Aviolo | Ph Icaro Pigolotti

Lago Aviolo | Ph Icaro Pigolotti

Contest, hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti su Facebook e Instagram utilizzando l’hashtag #AdamelloOpenday, #yallerslombardia e taggando le pagine @yallerslombardia e @yallersitalia.

I post più belli e significativi, pubblicati su Instagram e Facebook entro il 26 luglio, verranno utilizzati per creare un post multiplo sulla pagina @yallerslombardia.

Riferimenti

Persone di riferimento: Martina Granatiere e Thomas Morani
Email di riferimento: lombardia@yallers.com

Note

Il sentiero è di tipo escursionistico, con lievi pendenze e frequenti tornanti. Il percorso non presenta particolari difficoltà, ma ha comunque un dislivello di 400 mt. Sono consigliati scarponcini da trekking, un vestiario comodo e/o maglie di ricambio.

Intorno al lago la zona è adatta per pic-nic, quindi il pranzo sarà libero e al sacco. Non dimenticate di portare delle buste per non sporcare e inquinare l’area del parco. Consigliamo inoltre di portare molta acqua (1 o 2 litri).

L’evento è aperto a tutti. I Soci avranno priorità di iscrizione.

[/vc_column][/vc_row]

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Trenord Experience: Yallers e Trenord insieme per esplorare la Lombardia in treno

Qual è il mezzo di trasporto con cui preferite viaggiare durante l’anno, per le vostre gite fuori porta e per andare a caccia di nuovi luoghi?

Solitamente si è portati a scegliere la macchina, valutata come il mezzo più veloce e il più pratico da usare. Ma in pochissimo tempo e con il minimo sforzo, basta scegliere una meta, farsi due calcoli sulle tempistiche e prenotare un treno.

Eh già un treno! Se non lo prendete spesso o non lo avete mai utilizzato, non potete sapere quanto può essere appagante un viaggio in treno, oltre che comodo, economico e a zero impatto sull’ambiente. Rilassarsi prima e dopo aver visitato un posto, veder scorrere il paesaggio attraverso i finestrini, mentre si chiacchiera e ci si diverte in buona compagnia, non ha prezzo!

Non ci credete? Beh allora con una serie di uscite ve lo dimostreremo!

Grazie all’appoggio di Trenord, la società operante nel settore del trasporto ferroviario della regione Lombardia, vi proporremo una serie di itinerari originali ed indimenticabili in tutto il territorio regionale.


Il treno sarà il protagonista di tutte queste esperienze, finalizzate alla visita di luoghi raggiungibili comodamente attraverso i mezzi pubblici. Il vostro unico pensiero sarà quello di potervi godere il viaggio ammirando il panorama circostante, chiacchierando con i vostri compagni d’avventura, ascoltando la vostra playlist musicale preferita o leggendo un libro avvincente.

Il progetto

La partnership strutturata con Trenord prevede un insieme di esperienze di viaggio in Lombardia, che verranno proposte durante il corso di tutto l’anno.

In particolare il team @yallerslombardia, in qualità di Social Media Partner, presenzierà a tutte le esperienze: una parte dei viaggi saranno raccontati esclusivamente dal team, altri vedranno la partecipazione di alcuni soci Yallers, mentre alcune di queste esperienze saranno aperte a tutta la community Yallers, in occasione dei classici eventi Openday alla scoperta di alcune località della Lombardia. Il viaggio sarà offerto ai partecipanti da Yallers.

Prima tappa: 23 giugno a Varenna

Varenna | Ph Michela Filippis

Varenna | Ph Michela Filippis

Il nostro racconto partirà con l’inizio della stagione estiva, da Varenna (LC) una località imperdibile sul Lago di Como. Il viaggio sarà raccontato dal team Yallers. Ognuno dei componenti, attraverso i propri canali social, racconterà le sue impressioni sul viaggio e sulla destinazione raggiunta. Tutto il racconto verrà poi riassunto sulla pagina Instagram @yallerslombardia.

Attraverso gli hashtag #trenordexperience #scattiinviaggio #varennaexperience e seguendo i post e le stories di @yallerslombardia e @trenord_discoverytrain, potrete seguire il racconto dell’intero progetto e della prima tappa per seguire l’esperienza di viaggio insieme a noi.

Se volete vivere a pieno questo viaggio in Lombardia e capire davvero cosa sia lo spirito Yallers, vi consigliamo di essere sempre pronti a prenotarvi per la prossima esperienza aperta a tutti. Stay tuned!

Zavattarello uno dei borghi più belli della Lombardia

Quando: 16 Giugno 2019
Orario di ritrovo: 15.30
Luogo di ritrovo: via Vittorio Emanuele 41, Zavattarello (davanti al municipio)
Durata: dalle 16.00 alle 19.00
Limite partecipanti:  50 persone
Costo di partecipazione:  gratuito

Programma

15.30 ritrovo presso Via Vittorio Emanuele, 41 e accoglienza;
16.00 inizio passeggiata verso il castello Dal Verme;
17.30 visita del castello (ingresso a 3 €);
18.30 ritorno al borgo e giro del centro storico.

Volgo e Yallers insieme a Zavattarello, uno dei borghi più belli d’Italia

Quando: 16 giugno 2019
Orario di ritrovo: 15.30
Luogo di ritrovo: via Vittorio Emanuele 41, Zavattarello (davanti al municipio)
Durata: dalle 15.30 alle 18.30
Limite partecipanti:  50 persone
Costo di partecipazione:  gratuito

Programma

15.30 ritrovo presso Via Vittorio Emanuele, 41 e accoglienza da parte dei team Volgo e Yallers;
16.00 inizio passeggiata verso il castello Dal Verme;
17.30 visita del castello (ingresso a 3 €);
18.30 ritorno al borgo e giro del centro storico.

Info varie

Zavattarello - Ph. Pisolo

Zavattarello – Ph. Pisolo

Zavattarello è un piccolo borgo di 991 abitanti, facente parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia.

Il paese è situato nel cuore dell’Oltrepò Pavese nell’Alta Val Tidone e fin dall’antichità questa posizione era strategica. Infatti, sorge nell’area del Nord Italia definita “Quattro Regioni“, perché punto di incontro di quattro regioni: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Liguria.
Oltre a questa posizione strategica, il paese è immerso in una natura incontaminata ed è costituito da un nucleo centrale dominato dal Castello Dal Verme, costruito dalla Contea vescovile di Bobbio e ceduto nel 1390 a Jacopo Dal Verme, di cui conserva ancora il nome.

Un luogo ancora fermo nel tempo, in cui è possibile visitare e scoprire un borgo antico medievale, ove le case hanno mantenuto la patina dei secoli e che i paesani chiamano “Su di dentro” perché in passato era cinto da robuste mura difensive.

Foto di Valerio Maruffi

Foto di Valerio Maruffi

Hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti su Facebook e Instagram, utilizzando come hashtag: #ZavattarelloOpenDay #yallerslombardia #volgolombardia #volgopavia
Non dimenticate di taggare le pagine @yallerslombardia @volgolombardia @volgopavia @yallersitalia @volgoitalia

I tre scatti più belli e significativi, che saranno pubblicati su Instagram e Facebook entro il 31 maggio, verranno repostati sulla pagina Instagram @yallerslombardia e @volgolombardia

Riferimenti

Persone di riferimento: Martina Granatiere e Leonardo Patanè
Email di riferimento: lombardia@yallers.com

Note

L’evento è in collaborazione con:
Volgo, una Community di Instagram che da 4 anni valorizza e promuove il territorio italiano, ponendo il focus sull’arte, la gastronomia, la musica e lo sport, attraverso le foto dei loro utenti e degli utenti che amano e vivono l’Italia. Ogni condivisione cerca di esprime l’amore per la fotografia, per l’arte, per la cultura e la bellezza dei luoghi che ci circondano.

e con il progetto Borghi Italiani:

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Sul ponte più alto d’Europa

Quando: 31 Marzo 2019
Orario di ritrovo: 10.00
Luogo di ritrovo: Via Costa, Campo TARTANO (SO) 23010
Durata: dalle 10.00 alle 16.30
Limite partecipanti:  30 persone
Costo di partecipazione:  6 euro per i soci, 8 euro per i non soci

Programma

10.00 ritrovo presso Via Costa, Campo Tartano (SO) 23010;
10.30 inizio percorso del Ponte del Cielo da Campo Tartano al maggengo Frasnino;
13.00 pausa pranzo libera al sacco;
14.30 ritrovo a Morbegno e giro del centro storico.

Info varie

Insieme attraverseremo il Ponte nel Cielo sospesi a oltre 140 metri di altezza, per raggiungere il maggengo Frasnino da Campo Tartano. A metà percorso potremo ammirare e fotografare uno scenario unico: la sella di Campo Tartano, le vette delle Alpi Retiche, la verde vallata del Tartano, la diga di Colombera,  il maggengo Frasnino e l’apertura del fondovalle valtellinese che culmina nel lago di Como.
Nel pomeriggio potremo continuare a socializzare mentre visiteremo i graziosi vicoli del centro storico di Morbegno.

Le prenotazioni all’evento chiudono il 26 marzo alle 18:00

Sul ponte più alto d’Europa

Quando: 31 Marzo 2019
Orario di ritrovo: 10.00
Luogo di ritrovo: Via Costa, Campo Tartano (SO) 23010
Durata: dalle 10.00 alle 16.30
Limite partecipanti:  30 persone
Costo di partecipazione:  6 euro per i soci, 8 euro per i non soci

Le prenotazioni all’evento chiudono il 26 marzo alle 18:00

Programma

10.00 ritrovo presso Via Costa, Campo Tartano (SO) 23010: CLICCA QUI;
10.30 inizio percorso del Ponte del Cielo da Campo Tartano al maggengo Frasnino;
13.00 pausa pranzo libera al sacco;
14.30 ritrovo a Morbegno e giro del centro storico.

Info varie

Ponte nel Cielo - Ph. Andrea Quaroni

Ponte nel Cielo – Ph. Andrea Quaroni

Il Ponte nel Cielo è un percorso pedonale lungo 234 metri e sospeso a oltre 140 metri di altezza che collega i due versanti della Val Tartano (Campo Tartano e il maggengo Frasnino) e grazie a questi numeri è diventato il ponte Tibetano più alto d’Europa!

Il progetto della passerella è iniziato nel 2016, seguendo il modello di altre installazioni presenti in Svizzera ed in Austria, ed è stata realizzata dal Consorzio Püstarèsc. L’intera struttura è percorribile da tutti (anche dai bambini) e offre ai visitatori uno scenario unico: la sella di Campo Tartano, le vette delle Alpi Retiche, la verde vallata del Tartano, la diga di Colombera,  il maggengo Frasnino e l’apertura del fondovalle valtellinese che culmina nel lago di Como.

Campo Tartano - Ph. @rubens.ph

Campo Tartano – Ph. @rubens.ph

Hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti, sia su Facebook che Instagram, utilizzando questo hashtag: #PontenelCieloExperience. Non dimenticate di taggare le pagine @yallerslombardia @yallers.life e @yallersitalia

Gli scatti più belli e significativi, pubblicati su Instagram o Facebook entro il 13 aprile verranno repostati sulla pagina Instagram @yallerslombardia.

Riferimenti

Persona di riferimento: Martina Granatiere
Email di riferimento: lombardia@yallers.com
Chat Telegram: Yallers Lombardia

Note

I soci avranno diritto di precedenza sulle iscrizioni all’evento.

Foto di copertina di Matteo Barlascini

Le prenotazioni all’evento chiudono il 26 marzo alle 18:00

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Franciacorta Experience: un pomeriggio Yallers tra i vigneti

Quando: 24 Febbraio 2019
Orario di ritrovo: 15.00
Luogo di ritrovo: via Colzano, 32, Adro, Franciacorta (BS)
Durata: dalle 15.00 alle 19.00
Limite partecipanti:  30 persone
Costo di partecipazione:  21,00 € per soci / 26,00€ per non soci

Programma

15.00 ritrovo presso la cantina Contadi Castaldi, visita dell’area circostante tra i filari delle vigne;
16.00 visita alla cantina Contadi Castaldi;
17.00  degustazione di vini, con aperitivo a base di salumi e formaggi;
19.00 termine evento;

Info varie

Il ricco territorio della Franciacorta vanta la presenza di paesaggi perfetti per la formazione di vigneti e per la produzione di vino, famoso in tutto il mondo.

L’azienda Contadi Castaldi nasce proprio in questo paradiso ed è situata in una delle numerose cave, presenti nel territorio bresciano. In origine questa cava era un’antica fornace, convertita negli anni ’80 in una splendida cantina. Così, questo antico luogo ha accolto una nuova funzione, legata alla terra e alla vigna, concentrandosi nella produzione di ottimo Chardonnay e Pinot Nero.

Contest, hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti, utilizzando #franciacortaexperience e taggando le pagine @contadicastaldi@yallerslombardia e @yallersitalia

Gli scatti più belli verranno utilizzati per creare un multipost dedicato all’evento su @yallerslombardia

Franciacorta Experience: un pomeriggio Yallers tra i vigneti

Quando: 24 Febbraio 2019
Orario di ritrovo: 15.00
Luogo di ritrovo: via Colzano, 32, Adro, Franciacorta (BS)
Durata: dalle 15.00 alle 19.00
Limite partecipanti:  30 persone
Costo di partecipazione:  21,00 € per soci / 26,00€ per non soci

Programma

15.00 ritrovo presso la cantina Contadi Castaldi, visita dell’area circostante tra i filari delle vigne;
16.00 visita alla cantina Contadi Castaldi;
17.00  degustazione di vini, con aperitivo a base di salumi e formaggi;
19.00 termine evento;

Cantine Conti Castaldi - Ph Pasquale Bisecco

Cantine Conti Castaldi – Ph Pasquale Bisecco

Info varie

Il ricco territorio della Franciacorta vanta la presenza di paesaggi perfetti per la formazione di vigneti e per la produzione di vino, famoso in tutto il mondo.

L’azienda Contadi Castaldi nasce proprio in questo paradiso ed è situata in una delle numerose cave, presenti nel territorio bresciano. In origine questa cava era un’antica fornace, convertita negli anni ’80 in una splendida cantina. Così, questo antico luogo ha accolto una nuova funzione, legata alla terra e alla vigna, concentrandosi nella produzione di ottimo Chardonnay e Pinot Nero.

Dopo la visita del vigneto e della cantina sarà possibile degustare alcuni dei vini prodotti dall’azienda, accompagnati da un tagliere di salumi e formaggi.

Ph Pasquale Bisecco

Ph Pasquale Bisecco

Hashtag e tag

La giornata sarà raccontata con stories e post da tutti i partecipanti, utilizzando #franciacortaexperience e taggando le pagine @contadicastaldi@yallerslombardia e @yallersitalia

Gli scatti più belli verranno utilizzati per creare un multipost dedicato all’evento su @yallerslombardia

Riferimenti

Persona di riferimento: Martina Granatiere e Pasquale Bisecco

Email di riferimento: martina.granatiere@yallers.com | lombardia@yallers.com

Note

Per acquistare il biglietto Soci, occorre essere regolarmente iscritti alla nostra associazione e utilizzare le credenziali di accesso allo Shop: mail personale con cui ci si è registrati all’associazione e password.

Foto di copertina di Michele Rossetti

Partecipa GRATUITAMENTE
a tutti gli eventi

Foto del mese Giugno 2018

A Giugno, gli studenti festeggiano perché la scuola è finita e iniziano le vacanze, i lavoratori sono felici perché pensano alle prossime vacanze estive e i fotografi sono consapevoli che una nuova stagione fatta di luci e colori caldi sta per iniziare, un ottimo periodo dell’anno per mettersi all’opera.

Ecco l’intervista al vincitore del contest miglior foto del mese di Giugno.

Ciao Michele, sei l’autore della foto che ha vinto il contest come miglior foto del mese di giugno, complimenti. Come possiamo rintracciarti sul web?
Sul web potete seguirmi sulla mia Pagina Instagram michelerossettiphotography o su Facebook sempre alla pagina Michele Rossetti Photography e tra poco anche sul mio nuovo sito web ancora in fase di Sviluppo

Ricordi quando è stata scattata la foto vincitrice del mese di febbraio, in quale momento della giornata e in quale luogo?
La foto è stata scatta al Lago Aviolo nel Parco dell’Adamello in Vallecamonica poco dopo l’Alba.

Raccontaci come mai ti trovavi nel luogo in cui hai scattato la foto?
E’ un luogo a me molto caro e sapevo che in quel periodo erano presenti i rododendri lungo le sponde del laghetto e cosi non mi sono lasciato perdere l’occasione.

E’ un luogo in cui vai spesso, è la tua regione o ci sei stato in vacanza o ti trovavi lì per caso?
Si è un luogo che frequento spesso perché mi ha dato molte soddisfazioni e cerco di catturare la sua essenza ad ogni cambio di stagione.

Cosa hai provato realizzando questo scatto?
Realizzando lo scatto mi sono subito sentito felice ed emozionato perché sapevo le condizioni del laghetto ma speravo in una bella giornata e in una bella specchiata delle montagne e quando parti da casa alle 4 del mattino speri sempre di trovare le condizioni che tanto cerchi.

Hai seguito il tuo istinto o lo scatto ha richiesto una preparazione particolare?
In quei luoghi cosi affascinanti e belli lo scatto viene da se, ripeto, la condizione atmosferica influisce molto sullo scatto e quel giorno sono stato fortunato.

Come hai eseguito lo scatto?  Usi il cellulare o hai una macchina fotografica?
Lo scatto è stato fatto con una Nikon, una macchina reflex digitale, per la precisone una D850.

Hai ritoccato questa foto? Se si, come?
Ritoccato… ritoccare una foto per me significa cambiare, creare o modificare qualcosa che inizialmente non è presente nella scena che i tuoi occhi vedono e che riesci ad imprimere premendo il pulsante di scatto… io ho semplicemente sviluppato un file grezzo nativo dalla reflex, attraverso programmi come Lightroom e Photoshop

Per te la fotografia rappresenta una passione o è il tuo lavoro? Come è nata la tua passione per la fotografia e da quanto tempo ti piace fotografare?
Per me la fotografia rappresenta prima di tutto una grande passione perché senza la passione e la voglia di scoprire nuove location e nuovi ambienti il tutto svanirebbe in pochi mesi o anni. Io fotografo da circa 6 anni ma da quando sono entrato a far parte come fotografo ufficiale per l’agenzia fotografica Clickalps posso dire che è diventato anche un lavoro.

Quali sono i soggetti che ti piace fotografare?
Amo fotografare le specchiate alpine e i cambiamenti delle stagioni in montagna, le fioriture e il cambio d’abito attorno ai laghetti alpini.

Ti piace viaggiare per fotografare posti sempre nuovi? Se sì preferisci rimanere all’interno della tua regione oppure hai la possibilità di spostarti anche in altre regioni?
Mi piace molto viaggiare e vedere posti nuovi sempre in compagnia della mia reflex, ogni viaggio è impostato sulla scoperta e sulla fotografia, non riesco a viaggiare senza portare a casa un ricordo che sia legato alla fotografia.

Sapresti indicarci un posto nella tua regione in cui secondo te vale la pena andare per scattare delle foto, un luogo magari poco conosciuto?
Ci sono moltissimi posti nella mia regione da visitare e fotografare, in primis il Lago d’Iseo e la Franciacorta visto che ci vivo, ma anche la Vallecamonica, in special modo vi consiglio il Lago Aviolo.

Qual è il luogo che ti è rimasto nel cuore, quello in cui pensi di aver scattato le tue foto più belle o semplicemente quelle che ti hanno emozionato di più?
Ogni luogo ha una sua storia, una sua unicità, ho dedicato molto tempo alle “mie” montagna della Vallecamonica e loro mi hanno dato tante soddisfazioni. Uno dei luoghi del cuore è sicuramente il Lago Aviolo dove ritorno molto spesso anche se l’ho fotografato in tutte le salse e in tutte le condizioni atmosferiche possibili ma quando sono lassù tutto è come se io lo vedessi per la prima volta.

Che rapporto hai con i social? Quali preferisci e perché? Da quanto tempo usi Instagram?
Uso molto i social per promuovermi, per valorizzare il mio lavoro e per mostrare a tutti la mia passione. Quello che più uso è Instagram, che uso da circa un anno e mezzo.

Hai ricevuto altri premi o vinto altri contest?
Non partecipo quasi mai a contest però a quei pochi a cui ho partecipato mi è capitato di vincere. Poi ho vinto Il Verona n Film Festival, un festival dedicato alla montagna.

Ricevi solo complimenti oppure ti capita anche di ricevere delle critiche sui social?
Sui social a volte capita di ricevere delle critiche ma è sempre bello confrontarsi e poi far capire alle persone che la mia fotografia richiede enormi sacrifici e che c’è poco fatto al pc.

Cosa pensi di Yallers, conoscevi già la nostra community?
La community Yallers l’ho conosciuta tramite Instagram e devo dire che è proprio una gran bella community, fatta di persone che amano la fotografia.

Se potessi proporre un nuovo contest Yallers, quale proporresti e perché?
Un nuovo contest? Perché no. Penso che proporrei i Laghi alpini.

Grazie e complimenti ancora Michele!

12