home, Marche, Premiazioni

Urbino Open Day: un evento a prova d’acqua!

Yallers Marche è ripartita da Urbino!
Eh sì, domenica 18 marzo il team marchigiano ha inaugurato la stagione degli eventi partendo alla grande con l’Urbino open day.

Perché proprio Urbino? Per la sua storia ricca ed affascinante, che l’ha vista protagonista nella storia, da simbolo del Rinascimento italiano a perla delle Marche.

Foto di @ludisiasiscolor

Foto di @ludisiasiscolor

Con i suoi saliscendi, la fitta rete di vicoli e le aperture mozzafiato sulle colline circostanti ha ospitato un gran numero di Yallers, che per l’occasione hanno affollato il centro storico patrimonio dell’Unesco.

Nonostante le previsioni meteo avverse e la pioggia che fin dalla mattina è scesa copiosa sulla città, il team è riuscito comunque a mettere a punto un piano “anti acqua”.

Per questo motivo, quasi tutti gli iscritti hanno deciso di non perdere l’occasione di vivere comunque una bella giornata all’insegna della cultura e della condivisione.

Grazie alla gentile collaborazione con la Galleria Nazionale delle Marche, che ha reso possibile un tour guidato all’interno del Palazzo Ducale di Urbino, i partecipanti hanno avuto la possibilità di ammirare da vicino le bellissime sale del palazzo e le inestimabili opere d’arte sistemate al suo interno.

Il palazzo Ducale, voluto fortemente da Federico da Montefeltro, è una delle più alte espressioni del Rinascimento italiano. Proprio all’interno di questa cornice unica i partecipanti hanno potuto ripararsi dalla pioggia e ammirare le bellezze architettoniche e il belvedere sulla città..

Foto di @alessandroduca

Foto di @alessandroduca

A seguito di tanta meraviglia, gli ospiti hanno poi avuto occasione di socializzare durante il pranzo. Come sempre questo è stato il vero momento conviviale della giornata, con dirette Instagram e foto condivise in tempo reale.

Terminato il pranzo è stata la volta dell’Oratorio di San Giovanni Battista, che fu sede dell’omonima Confraternita a cui fu unita, agli inizi del XX secolo, anche quella di sant’Antonio abate.

All’interno è stato possibile ammirare un imponente ciclo d’affreschi rappresentante la Crocifissione di Cristo, sulla parete dietro l’altare maggiore. Meravigliose anche le Storie della vita di san Giovanni Battista lungo le pareti laterali. Un capolavoro dei fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni da San Severino Marche, databile tra il 1415 e il 1416.

La giornata si è infine conclusa alla fortezza Albornoz, per qualche ultimo scatto sul complesso di palazzo ducale e su Urbino tutta.

Il successo dell’evento #urbinoopenday si è confermato nei dati del contest online. Oltre 150 foto pubblicate in poco più di una settimana da oltre 40 profili differenti.

Il team @yallersmarche ha avuto il suo bel da fare per scegliere lo scatto vincitore… alla fine il primo posto è stato assegnato a @francescamancini22.

Foto di francescamancini22

Foto di francescamancini22

Possiamo dire ancora una vota che Urbino Open Day è stato un grande successo. Forse possiamo persino coniare un nuovo detto “Evento bagnato, evento fortunato”!

Alla prossima e Yallers GO!

Related Posts

One thought on “Urbino Open Day: un evento a prova d’acqua!

Comments are closed.